Stessa notizia, altro punto di vista.

Il soldato nero aveva oramai poche speranze contro le armate rosse.

Riuscì a rifugiarsi in una trincea abbandonata, ma fu solo per permettere alla morte di sbrigare altre faccende, di li a poco, infatti,  un colpo alla tempia mise fine ai suoi respiri. Ora il grande prato verde era cosparso di soldati spirati per la patria, molti neri, qualche rosso. La guerra era finita. le armate rosse potevano finalmente  festeggiare così la liberazione del forte dei “sassi grigi”.

I festeggiamenti  delle armate rosse erano fragorosamente imponenti, anche se i “giganti rosa” poco più lontano urlavano come bestie davanti ai loro “schermi magici”. Questi grandi esseri stavano molto tempo davanti ai loro “schermi magici”, forse per trarre da questi poteri soprannaturali, oppure, più plausibile(visto il tempo passatoci davanti), per nutritre i loro grandi corpi.

Sarebbe servito l’intervento di un super eroe investigatore per riuscire a capire cosa stesse succedendo in quella sala stracolma, e perchè quella gente fosse così euforica, sarebbe servito l’intervento di Super Filippo!

Con fare cauto Super Filippo si avvicina alla sala nascondendosì dietro al suo mantello arancione, i giganti rosa erano come ipnotizzati da una partita di calcio trasmessa dagli schermi magici, Super Filippo avrebbe dovuto fare qualcosa, avrebbe dovuto staccare il filo che da la vita allo schermo magico. Ci stava riuscendo, il mantello dell’invisibilità gli permetteva di non essere visto dai giganti rosa, era quasi arrivato alla coda che dava la vita allo schermo quando tutti gli omaccioni si misero a urlare  e una mano si appoggiò sulla spalla di Super Filippo:

“Dai Filippo che la partita è finita e l’Italia ha vinto, contento? Dai ora andiamo a metterci il pigiamino e a nanna, ma prima metti a posto i soldatini.”

 

Filippo 5 anni, Roma. -durante la semifinale degli europei 2012 tra Italia e Germania (2-1)-

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: